Il nostro amico a quattro zampe, oltre ad aver bisogno di cure, ha necessità di avere una dimora fissa (una cuccia, una cesta, una brandina) dove potersi riposare e dormire serenamente. E’ buona norma predisporre la cuccia già prima del suo arrivo in modo che il nostro amico abbia ben chiaro quale sia il suo posto. La cuccia deve essere un luogo sicuro e tranquillo dove il cane deve sentirsi protetto. Se avete un giardino e avete deciso di prendere una cuccia da esterno è necessario prendere in considerazione alcuni fattori come ad esempio la taglia del cane e la sua robustezza. E’ importante, qualunque sia il tipo di cuccia scelto, che essa sia accogliente e funzionale. Per questo potete posizionare al suo interno una coperta e/o un cuscino in modo che il nostro piccolo amico possa stare caldo nel periodo invernale. E’ importante lasciare sempre vicino alla cuccia a disposizione del cane la ciotola con l’acqua, controllando che sia sempre fresca e pulita; la ciotola con il cibo va lasciata solo per il momento del pasto, di solito va tolta dopo una mezz’ora circa dalla somministrazione del cibo. Questa è una pratica importante per una buona educazione del cane.
Nella cuccia, qualunque essa sia, il cane deve avere lo spazio necessario per potersi sdraiare, girare su se stesso e stare in piedi. La scelta del materiale, invece, varia a seconda del luogo dove la cuccia andrà posizionata: esterno (legno, vetroresina o plastica), interno (cuscini, cucce coperte, vaschette in plastica o di vimini con cuscino ecc.).