La luce è un elemento essenziale non solo per creare le condizioni ottimali per la vita di tutti gli organismi all’interno dell’acquario, ma anche per ottenere un effetto visivo d’insieme il più vicino possibile all’ambiente naturale che si vuole ricreare.
Ricordatevi che senza luce, le piante non possono crescere in quanto non vi sarebbe il processo di fotosintesi clorofilliana. E’ importante, quindi, che le lampade siano di altissima qualità al fine di assicurare il giusto spettro luminoso e la giusta intensità.
Esistono lampade per acquari marini e d’acqua dolce, lampade che esaltano i colori delle piante e dei pesci, lampade che favoriscono la crescita degli organismi fotosintetici come coralli e invertebrati.
Sulla base del vostro allestimento fatevi consigliare dal vostro negoziante le lampade più idonee e stabilite con lui quale deve essere il giusto tempo di illuminazione giornaliera (di solito varia dalle 8 alle 12 ore al giorno). Quest’ultimo sarà soggetto a variazione in base al comportamento delle piante e dei pesci. Ricordatevi di cambiare regolarmente i tubi fluorescenti anche se non difettosi, perché dopo circa 6 mesi perdono circa il 50% della loro resa originaria.