L’igiene del cane è fondamentale per il suo ma anche per il benessere di noi che gli stiamo vicino. Prendersi cura di lui periodicamente significa occuparsi anche dell’igiene e della pulizia del suo pelo. Per questo ci sono una serie di attenzioni e operazioni che vanno eseguite con regolarità.
Spazzolatura del pelo: polvere, terra e nodi, soprattutto nei soggetti a pelo lungo, rendono necessaria una spazzolatura regolare del mantello. Per eliminare lo sporco e la polvere che si trova in superficie sarebbe buona norma spazzolare il nostro amico giornalmente, magari trasformando questo momento in un momento di gioco e di tempo da dedicare solo a lui; il vostro amico lo apprezzerà molto.
Bagno: è la fase essenziale dell’igiene del vostro amico. Potete rivolgervi al vostro toelettatore di fiducia o anche fare da voi, l’importante è l’utilizzo sempre di prodotti specifici e idonei per la pelle del vostro amico che troverete presso i negozi specializzati.
Gli occhi: occorre pulire gli occhi con una garza o una salvietta alla camomilla partendo dall’interno dell’occhio (verso il naso) verso l’esterno. E’ buona norma fare questo tipo di operazione giornalmente soprattutto nei soggetti dal manto bianco.
Le orecchie: vanno pulite frequentemente al fine di rimuovere il cerume dal padiglione esterno. In toelettatura le orecchie vengono liberate anche dai peli superflui che spuntano sul padiglione interno al fine di ridurre il rischio di deposito dello sporco. L’intervento viene eseguito con l’impiego di una polverina che evita il dolore durante lo strappo del pelo.
Le zampe e le unghie: le zampe vanno controllate periodicamente per evidenziare eventuali ferite o presenza di corpi estranei; le unghie vanno tagliate, da persone esperte in quanto è un’operazione delicata, più frequentemente nei soggetti che camminano per lo più su superfici lisce, come i pavimenti di un appartamento.